Spread the love


Epistassi, quando si dice semplicemente: “Sangue dal naso” allora tutti capiscono, e con ogni probabilità molti tra coloro che vi staranno ascoltando avranno sperimentato cosa si prova sulla loro pelle, almeno una volta nella vita. Una manovra che viene spesso suggerita in casi di questo genere è buttare la testa all’indietro per fermare il sangue, ma così facendo si aumenta la pressione intracranica e si rischia si far finire il sangue nei polmoni o di provocare il vomito. Molto meglio utilizzare impacchi freddi.


In caso di incidente stradale vi sono numerose regole che siamo tenuti a seguire per garantire la sicurezza degli incidentati, una delle più vitali è certamente quella che impone di non muoverli dalla loro posizione fino all’arrivo dei soccorsi. Ciò è valido ovviamente a meno che non si trovino in pericolo di vita (ad esempio all’interno di una macchina in fiamme), nel qual caso si sceglie il male minore e si rischiano ulteriori danni piuttosto che lasciare una persona lì nella certezza di morire. Ma se il ferito è al sicuro e non è in pericolo di vita, non toccatelo ed aspettate i soccorsi.

L’ultimo errore che viene fatto molto di frequente, e che può anch’esso avere delle conseguenze catastrofiche, è utilizzare un laccio emostatico per rallentare il dissanguamento in caso di ferite molto profonde o che coinvolgano arterie. Utilizzarlo di per sé non è sbagliato, ma è necessario sapere quanto stringerlo ed ogni quanto tempo slacciarlo, o si rischia di mandare l’arto in gangrena e costringere i medici all’amputazione.

Se ne volete sapere di più, sta ripartendo il nostro 

Corso di Primo soccorso ottobre 2017

Iscrivetevi è gratuito.